Formazione obbligatoria

#

Quali corsi sono obbligatori?

Proponiamo corsi obbligatori riguardanti la Sicurezza sui Luoghi di Lavoro, che ti permetteranno di adempiere a tutti gli obblighi formativi previsti dalle normative in materia di sicurezza ed igiene sui luoghi di lavoro, come previsto dal D. Lgs. 81/2008. Siamo sempre aggiornati rispetto alle novità legislative e siamo disponibili ad offrirti consulenza a riguardo!

Supportiamo le Aziende nell'adempimento degli obblighi formativi previsti nel caso di assunzioni di apprendisti professionalizzanti, organizzando corsi per Apprendisti e Tutor Aziendali.

Centro Minerva offre la possibilità di svolgere corsi presso gli spazi della propria sede o presso quelli dell'Azienda-Cliente. Contattaci per saperne di più!

Formazione finanziata

Potrai aderire gratuitamente ai nostri corsi di Formazione Obbligatoria tramite i fondi interprofessionali.
Scopri di cosa si tratta!


Sicurezza del lavoro: vantaggi della formazione finanziata

Centro Minerva ha attivato una rete di imprese alla quale offre un listino di corsi a prezzi agevolati per poter permettere anche alle Aziende con pochi dipendenti (che non maturerebbero a sufficienza per attivare formazione finanziata) di usufruire di finanziamenti.

L’adesione al fondo e all’Associazione di Aziende non ha nessun costo per l’Impresa e nessun vincolo.

Nell’offerta è compreso l’attestato di partecipazione e il servizio di monitoraggio (3 mesi prima della scadenza dell’attestato si informa l’Azienda circa l’obbligo di svolgere l’aggiornamento del corso frequentato presso di noi).

Apprendistato

Centro Minerva eroga servizi di consulenza e assistenza alle imprese per la formazione degli apprendisti progettando e monitorando i loro percorsi di formazione e anche quelli del tutor aziendale (un lavoratore esperto che opera nello stesso contesto in cui l'apprendista è stato inserito).

La formazione in apprendistato professionalizzante viene realizzata sulla base del Piano Formativo Individuale, che identifica gli obiettivi che devono essere conseguiti al termine dell'apprendistato, anche grazie alla guida del tutor o del referente aziendale.

La formazione per l'apprendistato professionalizzante si articola in:

  • formazione di base e trasversale, di competenza delle Regioni;
  • formazione tecnico-professionale, da erogare a cura dell'impresa secondo le previsioni della contrattazione collettiva.

Le aree di contenuto della formazione di base e trasversale fanno generalmente riferimento ai seguenti ambiti:

  • relazioni e comunicazione in ambito lavorativo;
  • economia e organizzazione aziendale;
  • diritti e doveri del lavoratore e dell'impresa;
  • sicurezza nell'ambiente di lavoro;
  • competenze linguistiche ed informatiche.

La formazione del tutor aziendale si articola come segue:

  • L’Accoglienza dell’apprendista: il primo colloquio; il Patto Formativo;
  • la Progettazione del percorso formativo in impresa;
  • l’affiancamento e la gestione dell’apprendista: il tutor come“guida” nei confronti dell’apprendista; il tutor come sostegno all’inserimento nel contesto aziendale; il tutor come facilitatore dell’apprendimento;
  • la gestione delle relazioni con i soggetti esterni all’azienda
  • la valutazione degli apprendimenti e della crescita professionale dell’apprendista.

In caso di inadempimento nell'erogazione della formazione di cui sia esclusivamente responsabile il datore di lavoro e che sia tale da impedire la realizzazione delle finalità formative previste, il datore stesso dovrà versare la differenza tra la contribuzione versata e quella dovuta con riferimento al livello di inquadramento contrattuale superiore che sarebbe stato raggiunto dal lavoratore al termine del periodo di apprendistato, maggiorata del 100%, con esclusione di qualsiasi altra sanzione per omessa contribuzione (art. 7, comma 2 del d.lgs. 167/2011).

HACCP

CENTRO MINERVA offre alle aziende l’attività di consulenza, formazione e assitenza in merito alla sicurezza alimentare. Le imprese di produzione alimentare hanno l'obbligo di predisporre sistemi di autocontrollo che permettano di conoscere e gestire i rischi igienico-sanitari legati alla specifica produzione alimentare, documentandoli in un Manuale di autocontrollo dei processi aziendali secondo il metodo HACCP.

L’HACCP (Hazard analysis and critical control points) è un sistema che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale e organizzata. I rischi per l’igiene e la sicurezza di alimenti e bevande possono essere diversi e di diversa natura. Pertanto il sistema HACCP prevede un’attenta valutazione dei rischi (chimici, biologici, fisici) che possano eventualmente compromettere la salubrità degli alimenti.

Il sistema HACCP si è anche affermato come fondamentale strumento di garanzia della sicurezza sugli alimenti, in quanto consente alle aziende un monitoraggio costante della propria produzione, ed alle Autorità Sanitarie di focalizzare la propria attività di controllo solo su quei punti in cui è massimo il rischio di contaminazione degli alimenti.

Tutti gli addetti che manipolano e non gli alimenti devono provvedere alla propria formazione HACCP e all’aggiornamento attraverso corsi specifici e riconosciuti dalla Legge (Reg. 852/2004).

Vuoi sapere di più sui nostri servizi?